Criteri di edizione

Le trascrizioni dei testi pubblicati nel sito AITER sono state condotte sulla base di criteri sostanzialmente conservativi, ma rapportati alle specificità di ogni singolo testo e opportunamente puntualizzati. Non rientra per ora negli obiettivi la riproduzione fotografica del documento. Per i criteri particolari seguiti nella trascrizione di ciascun corpus si rinvia alle relative presentazioni. Ogni corpus è corredato delle biografie dei corrispondenti principali.

Criteri di codifica

Per l'edizione elettronica dei corpora epistolari pubblicati nell'ambito del progetto AITER si è scelto di adottare il sistema di codifica XML (Extensible Markup Language) e di mettere a punto un modello di codifica dei dati (DTD - Document Type Definition) adatto a raccogliere tutte le (meta)informazioni relative al corpus o alla singola lettera (corrispondenti, estremi cronologici, fonte del testo, tipologia documentaria, note editoriali, responsabilità), a rappresentare la struttura del testo epistolare (individuando i principali elementi strutturali della lettera: apertura, chiusura, poscritto, indirizzo) e a dare conto dei principali fenomeni interni (correzioni, cancellature, aggiunte, sottolineature, fine rigo/fine pagina).

I criteri di codifica verranno pubblicati prossimamente; per il momento si fornisce un esempio di codifica XML di una delle lettere del Carteggio Isabella d'Este - Lorenzo da Pavia:

<?xml version="1.0" encoding="ISO-8859-1"?>
<!DOCTYPE corpus SYSTEM "aiter3dtd.dtd">

<corpus sigla="IL">
<titolo>Carteggio Isabella d'Este - Lorenzo da Pavia</titolo>
<estremi da="1496" a="1515"/>
<fonte_arch>
<istituto>Archivio di Stato</istituto>
<sede>Mantova (MN)</sede>
</fonte_arch>

<lettera n="87">

<metadati>
<corrispondenti>
<mittente>Isabella d'Este, marchesa di Mantova</mittente>
<destinatario>Lorenzo da Pavia</destinatario>
</corrispondenti>
<data precisa="1504-04-10"/>
<luogo>Mantova (MN)</luogo>
<tip_doc>minuta cancelleresca</tip_doc>
<fonte_arch>
<collocazione>Busta 2994, Libro 17, c. 15</collocazione>
</fonte_arch>
<desc_arch>Cart.</desc_arch>
<nota_testo><p>Intestazione nel minutario: &quot;Laurentio de Papia&quot;.</p></nota_testo>
</metadati>

<testo>
<apertura>Lorenzo, </apertura><c n="1">Per non supportare più tanta villania quanta ha usata cum noi Zo. Bellino circa il quadro o tavola dil presepio ch'el ne havea a fare, havemo deliberato de volere li nostri dinari anchora che l'opera fusse finita, che non credemo; et perhò havemo scripto al M.co messer Alvise Marcello, nostro compatre, ch'el ge li rechiedi, et quando per amor non volia restituirli, lo <cass>con</cass><agg>a</agg>stringi cum l'auctorità et comm.to de la Ser.tà dil principe. Vui, adunque, sereti cum sua M.cia et sollicitareti ch'el facci l'officio acio chè usciamo da le mane di homo tanto ingrato. </c><chiusura>Salutati messer Michele vianello et benevalete. Mantuae X Aprilis MDiiij.<ac/>
<firma>B. Capilupus.</firma></chiusura>
</testo>

</lettera>

</corpus>

torna su torna su