29. Zubani, Giuseppe a Zubani, Santo

Brescia (BS), 21 gennaio 1907

Caro babbo.
[1] Ho ricevuta la tua lettera nella quale mi prometti | di venire a carnevale. Se vuoi vedere il Teatro e le | Commedie che si faranno più tante volte cerca di | venire gli ultimi tre giorni perché alla sera di | questi ultimi giorni vi è teatro, e poi puoi guarda|re l'annuario. Mantieni la promessa.
Saluti a tutti
Da Peppino

Egregio Signor | Zubani Santo | Marmentino | (Val Trompia) (P. di Brescia)


Luogo di destinazione: Marmentino (BS)
Missiva autografa. Pralboino (BS), Archivio privato di don Carlo Consolati.
Cartolina. È raffigurato un affresco del Collegio Convitto "Cesare Arici" di Brescia. In basso sono riportati i seguenti versi: «Amico, hai vinto; io ti perdon…. perdona | Tu ancora, al corpo no, che nulla pave | All'alma sì; deh! per lei prega; e dona | Battesmo a me, ch'ogni mia colpe lave. E in atto di morir lieto e vivace, | Dir parea: s'apre il cielo; io vado in pace», tratti da La Gerusalemme Liberata, canto XII. TPP Brescia 21 / 01 / 1907. Inchiostro nero. Dimensioni 14x9 cm.