46. Pesenti, Teresa a Zubani, Elvira

Milano (MI), 16 dicembre 1921

Milano 16 - 12 - 921
Elvira Carissima,
[1] Il Natale è vicino | cosi il nostro pensiero vola | ai nostri cari lontani… | L'augurio nostro giunga loro | gradito è caro.
[2] Abbiamo ricevuta la lettera | di Elvira dalla quale appren-|diamo che la sua venuta | l'ha rimandata a quando | le giornate saranno più lunghe | e meno rigide.
Su questo argomento non | possiamo darle torto, poiché | non è venuta in Autunno || come l'aspettavamo.
[3] Per lo stesso motivo anche | Cenzo e Francesco temono | fare il viaggio: poiché il | freddo è veramente eccezionale | anche qui (10 sotto zero) | la brina non si scioglie | neppure nelle ore di sole | peggio della neve.
Non appena si allargherà | un tantino la stagione | Cenzo non mancherà di | fare una scappatina a | prendere la nostra buona || Elvira. [4] Voglio sperare che | questo freddo non sia | loro cagionevole di salute e | si tengano con riguardo. | [5] Oggi abbiamo telegrafato | a Cicino in occasione | delle lieta Cerimonia.
[6] Peppino cammina da solo | e mette sossopra tutta | la casa.
Le bambine questi giorni | sono occupatissime nello | studio perché hanno | gli esami bimestrali | compresa Itala che è d'una || tenacia straordinaria
Evely desidera tornare | da nonna, e nonno e | zia Elvira.
Tutte assieme mandano | loro tanti bacioni.
Di nuovo auguri e baci | dai loro
aff.mi Cenzo e Teresina

Saluti e auguri anche | da Peppina e Pasquale


Luogo di destinazione: Marmentino (BS)
Missiva autografa. Marmentino (BS), Archivio parrocchiale, Carteggio Zubani, b. 2, fasc. 18.
Lettera di fogli di color bianco a righe. Inchiostro nero. Dimensioni 18x10.7 cm.