42. Pesenti, Teresa a Mazzoldi, Teresa / Zubani, Santo

Milano (MI), 10 aprile 1921

Milano 10 - 4 - 921
Carissimi,
[1] Era mio dovere scrivere | prima d'ora per ringraziarli | dei funghi e della farina a | noi tanto gradita e tanto utile. | [2] Spero che la presente li trovi | tutti sani.
Noi pure tutti discretamente. | Peppina temo mi si ammali | di nuovo, causa la scossa | provata per la disgrazia di suo | padre avvenuta il 31 Marzo. | Meno male che avevamo Pasquale | che poveretto malgrado soffrisse | al par di lei seppe farle animo | e la sua presenza giovò assai. || [3] Lo zio Romano che è qui in | questo momento mi incarica | di ringraziarli della loro lettera, | e degli auguri, però egli soggiun-|ge che non ha più speranza | (tale è la sua fissazione) | Noi invece troviamo che stia | relativamente bene.
[4] Anche Francesco è qui e m'in-|carica di salutarli tanto.
[5] Siamo in attesa di Cicino | ora abbiamo pane sufficiente, | ed anche squisito (farina però | non ce ne danno)
[6] Aggradiscano coi baci delle bambine | anche i loro ringraziamenti || pei biscotti e quaderni sempre | tanto cari.
[7] Peppino si fa sempre più carino | e desidero che presto possano prenderlo | in braccio e gustare i suoi | sorrisi, ed i suoi gorgheggi.
[8] La cara Elvira sarebbe pregata | di venire fra noi in occasione | della prima Comunione della | sua figlioccia Elviruccia che | sarà il 28 corr mese
Colla speranza di essere esauditi | porgiamo saluti e baci affettuosi | a tutti
Aff.ma Teresina

Luogo di destinazione: Marmentino (BS)
Missiva autografa. Marmentino (BS), Archivio parrocchiale, Carteggio Zubani, b. 2, fasc. 18.
Lettera di fogli di color bianco a righe. Inchiostro nero. Dimensioni 17.8x11.8 cm.