33. Pesenti, Teresa a Zubani, Elvira

Ingurtosu (CA), 26 gennaio 1915

Ingurtosu 26 - 1 - 915
Elvira Carissima,
[1] Colgo l'occasione del tuo Onomastico per | rompere il lungo silenzio fra noi due.
Questa mia t'arriverà un po' in ritardo | perché a dirti il vero sul Calendario di casa | non vi era S. Elvira, la trovò per caso | Francesco nel suo. Aggradisci dunque a | nome di tutti i più sinceri auguri, non | per questo giorno solo, ma per molti, e molti | anni che ti auguriamo felici come desideri… | [2] Noi per ora siamo tutti di ottima salute | come speriamo di voialtri; sperando che | anche il caro Peppino sia alquanto | migliorato. [3] Come saprete già abbiamo spe-|dito a questo delle bottiglie di Masco, anziché || anziché Vernacia poiché di quest'ultima | non ci è stato possibile trovarne.
[4] Dirai a Papà che Cenzo volle ubbi-|dirlo facendola finalmente finita | col Consiglierato di Arbus: ed io | lo ringrazio che per merito suo si | sia deciso. [5] Seppimo da Francesco | del vostro fidanzamento in regola | col cugino Mazzoldi; anche per questo | le nostre più vive congratulazioni | augurandoti che tutto si compia | felicemente. Perché non ci tieni in-|formati di qualche cosa?
Avresti almeno occasione di farci con-|tenti con qualche tuo scritto.
Le bambine inviano a te, ai nonni | ed agli zii un milione di baci | e da noi e Francesco i più affettuosi | saluti per tutti e baci
Dalla tua Aff.ma Teresina Zubani

Luogo di destinazione: Marmentino (BS)
Missiva autografa. Marmentino (BS), Archivio parrocchiale, Carteggio Zubani, b. 2, fasc. 18.
Lettera di fogli di color bianco. Nell'angolo sinistro del recto della prima pagina, vi è la seguente intestazione: «VINCENZO ZUBANI PERITO CHIMICO INGURTOSU-SARDEGNA». In filigrana si intravedono la parte inferiore di un uomo in vesti romane, accovacciato, ed il numero «969». Inchiostro nero. Dimensioni 20.7x13.4 cm.