1. Pesenti, Teresa a Mazzoldi, Teresa

Bergamo (BG), 23 luglio 1904

23 - 7 - 904 Bergamo
Stimatissima Signora
[1] Non potrà immaginarsi | la consolazione che ci ha arrecato | la Sua visita: molto però ci | spiacque che Ella si sia fermata | cosi poco tra noi: poiché era nostro | desiderio di godere ancora qualche | giorno la Sua cara compagnia; | oltre ciò Le chiediamo perdono, | di non averle usate tutte le || premure che Ella meritava.
[2] Suo figlio Cenzo, mi consegnò il | bellissimo regalo che Lei troppo | buona volle offrirmi. E come | la ringrazierò io di tanto disturbo?… | Non ho parole per esprimere la | mia gratitudine, ma Lei tanto | buona, e gentile non dubito, che | vorrà perdonare la mia pochezza. | Sento con piacere da Suo figlio, che | Ella ha fatto buon viaggio.
[3] Mia zia la ringrazia vivamente | della bellissima cartolina che Le | ha inviata, e la prega ancora || caldamente che alla prima venuta | di Suo figlio a Bergamo lasci | venire qualche giorno fra | noi la Signorina Elvira Sua | figlia, spero che non vorrà negarci | un tanto favore. [4] Suo figlio | ha ricevuta la cartolina e | la lettera di Suo Papà; ricevette | pure i campioni del vestito dei | quali ne scelse uno che rispedi | a Brescia. Mercoledi partirà | da qui per poter la sera dello | stesso giorno riabbraciare la | famiglia. Aggradiscano i rispettosi | doveri di mia zia, ed io ringraziandola | nuovamente con affettuosa stima La riverisco
Suo Dev.ma Teresina Pesenti

Luogo di destinazione: Marmentino (BS)
Missiva autografa. Marmentino (BS), Archivio parrocchiale, Carteggio Zubani, b. 2, fasc. 18.
Lettera di fogli di color bianco, a righe. Inchiostro nero. Dimensioni 17.8x11.2 cm.