66. Zubani, Vincenzo a Zubani, Giuseppe

Ingurtosu (CA), 5 dicembre 1910

Ingurtosu li 5 / 12 910
Peppino Carissimo,
[1] Finalmente, con gran piacere, leggo | tue notizie, sperando che d'ora in avanti | tu non lasci trascorrere dei mesi senza | ricordarti di noi. [2] Sapevo già dalle notizie | datemi dalla mamma che ti trovavi in | pensione dalla Zia Catina: meglio di | così non ti si poteva collocare, poiché son | certo che presso la zia sarai circondato | di cure e guidato nei tuoi ancora | inesperti passi… [3] Son convinto che la | Zia Catina conservi di me buon ricordo, ed | io ti pregherei di volere, salutandola tanto | a mio nome, assicurarle ch'io conservai | sempre per lei il mio affetto di stretto nipote - | [4] Purtroppo non posso questa volta darti | buone nuove riguardo alla salute di | Ippolitina che fu gravemente ammalata | di gastroenterite e che ieri sera si è | rimessa a letto con sintomi poco | rassicuranti. Dio voglia che non | si tratti di una ricaduta pericolosa! | [5] Betty e Teresa stanno bene, io, per | ora, lo stesso. Pochi giorni fa però ebbi || a soffrire un atroce attacco della mia | solita infiammazione intestinale, attacco | dovuto ad un regime dietetico scrupo|losamente latteo, con abolizione completa | già da più di nove mesi, del vino e | di qualsiasi bevanda alcolica.
[6] Ti rivolgi a me per aver consigli in | merito alla tua carriera, e con ciò | per dirti la verità, mi metti un pochino | in imbarazzo. Bisognerebbe ch'io | conoscessi, prima di pronunciarmi, | quali idee nutrono in proposito papà | e mamma… [7] Ciò che fin d'ora recisa|mente ti consiglio di fare è di interrompe|re gli studi liceali. Riguardo poi alla | carriera da scegliersi in seguito, dato | che per qualsiasi laurea si mantengono | press'a poco costanti i coefficienti di | durata dei corsi e quindi anche le | spese per seguirli, anno più anno | meno, sarei del parere che seguisti | a preferenza il ramo pel quale | senti la massima sincera inclinazione. | Io però sarò schiettamente aperto con | te, per quanto riguarda i mezzi per | mantenerti ad una Università.
[8] Non ti nascondo che nelle condizioni | finanziarie in cui presentemente || si trovano i nostri genitori, ed io, riterrei | un po' difficile realizzare i mezzi per | quanto si è detto; ma in tre anni le | cose possono cambiare e specialmente | la mia posizione può essere tale da | permettermi di porgere l'aiuto necessario. | [9] Certamente, io personalmente ho sempre | accarezzata l'idea che ti dedicasti | all'ingegneria e molto più la | accarezzo oggi, che intravedo, se la | fortuna vorrà aiutarmi, la sicurezza | di poter crearti un'avvenire. [10] Tutto | dipende dalla riuscita di certi affari | le cui trattative vanno da anni e | la cui fase risolutiva sembra sia | molta vicina. [11] In ogni modo tu | devi conseguire la tua brava licenza | liceale, la quale apre adito a | parecchi concorsi anche governativi. | [12] Scarto assolutamente l'idea che tu | debba seguire la carriera militare: la | nostra famiglia ha bisogno di | risollevarsi e il tuo aiuto sarà | necessario: fissa bene nella tua | coscienza questo principio. Ritieni | che per conto mio disapprovo altamente | coloro che hanno sacrificato il Cicino | in Seminario, pur essendo buon | Cristiano, e pur essendo ardente || pattriota, disapproverei per te | la carriera militare a quale ti | allontanerebbe completamente dalla | famiglia. [13] Attendo subito una | tua lettera nella quale sinceramente | mi esporrai dettagliatamente le tue | intenzioni. T'assicuro ch'io mi | interesso del tuo avvenire più di | quanto pensi, e ciò che troppo | mi addolora è il sapere papà | e mamma piuttosto restii | nel comunicarmi le loro idee a | tuo riguardo. Finisco pregandoti | ancora di porgere anche a nome di | Teresina, che si augura di presto | conoscerla, i più affettuosi saluti | alla zia Catina, altrettanti al ai | cuginetti dei quali non conosco che | la graziosa Teresina, rispettosi | doveri al Sig. Capitano, alla Sig.ra | Ippolita e Sig.ra Evelina quando | potrai vederle e Scrivimi presto presto | e ricevi da tutti noi baci ed | abbracci
Tuo fratello
Cenzo

Luogo di destinazione: Marmentino (BS)
Missiva autografa. Marmentino (BS), Archivio parrocchiale, Carteggio Zubani, b. 2, fasc. 72.
Lettera di fogli bianchi. Nell'angolo sinistro della prima facciata, vi è la seguente intestazione: «VINCENZO ZUBANI PERITO CHIMICO INGURTOSU - SARDEGNA». Inchiostro nero, eccetto le sottolineature con inchiostro blu, tranne quelle delle espressioni «massima sincera» e «nostri genitori, ed io». Dimensioni 21x13.5 cm.