62. Zubani, Vincenzo a Zubani, Giuseppe

Ingurtosu (CA), 5 settembre 1910

5 settembre 10
Peppino carissimo,
[1] Come t'avevo promesso ti scrivo | indirizzando a te l'assicurata contenente £ 40.
[2] Vorrei un po' vederti a Tavernole quando ti recherai | con gran sussiego a ritirarla! Debbo a te | caro Peppino il risveglio d'Elvira? Davvero che | tanto io che Teresina rimanemmo meravigliati | oltremodo nel ricevere una così lunga episto|la vergata tutta da lei! Ti incarico di | porgere alla stessa le più grandi lodi, e | nello steso tempo di recarti a sonare un | paio di campanoni… poiché qui in Ingurtosu | non abbiamo che una misera campanella ed è | quella che mi chiama al telonio! Scherzo | un pochino, ma credimi caro Peppino che | voglia di scherzare ne ho ben poca. [3] La | settimana scorsa ebbi un acutissimo attacco | d'infiammazione intestinale, e credevo di dover | prendere la strada di Arbus… cioè del Camposanto. | A furia di enteroclismi mi sono calmato, ma | non ancora del tutto rimesso. [4] È il VI° | estate che passo in Sardegna, e sento che non | ne dovrei passare altri se voglio vivere almeno | ancora qualche anno! Capirai che con 32°-33° | C. tanto di giorno che di notte, e il lavorare al | forno continuamente le acconcia per bene | le mie povere budella. Basta chi vivrà | vedrà! [5] Meno male che papà ha potuto | carpire alle ferrovie l'intiero importo della || fattura del vino spedito e… perduto. [6] Nella cartoli|na scrittavi pochi giorni sono vi parlava della | carta che papà non ha potuto trovare. Spero | che la mamma possa trovare almeno due | o tre tipi. [7] Apprendo con piacere da Elvira | lo sviluppo di Marmentino, al quale manca | però ancora il più importante: la strada.
Fanno conto di rimediare? [8] Troverò novità | anche da questo lato? Lo spero, molto più | che la Società Pro. V. T. potrà molto ottenere | Anzi pregherei papà di volermi associare | alla suddetta società facendo per me la | domanda d'ammissione e pagando la quota | che gli rimborserò. [9] Qui unita è una | lettera di Teresina per Elvira. Ieri abbiamo | spedito (anzi l'altro ieri) un pacco con conserva. | Finisco augurandomi di ricevere presto una | tua lettera lunga lunga come te.
Baciami Papà mamma ed Elvira, saluta | tanto le zie d'Irma, il Pini, Sig Dottore e Famiglia, | di a Cicino che gli scriverò presto e abbiti | un abbraccio dal tuo
aff.mo fratello
Cenzo

Luogo di destinazione: Marmentino (BS)
Missiva autografa. Marmentino (BS), Archivio parrocchiale, Carteggio Zubani, b. 2, fasc. 72.
Lettera di fogli bianchi. Nell'angolo sinistro del recto della prima pagina, vi è la seguente intestazione: «Miniere Gennamari&Ingurtosu ARBUS»; a destra, invece, vi è lo spazio - in parte precompilato - per la data «li… 19…». Inchiostro nero. Dimensioni 28x22 cm.