47. Zubani, Vincenzo a Mazzoldi, Teresa / Zubani, Santo

Ingurtosu (CA), 10 marzo 1908

Ingurtosu, 10 / 3 1908
Genitori carissimi,
[1] Il lavoro eccessivo fu causa | del ritardo nel rispondere all'ultima | lettera della mamma, e scusate se | anche questa mia è, contro il solito | molto breve, poiché sebbene siano le 8 di sera | debbo tornare in laboratorio fino alle 10 circa.
[2] Vi mando £ 30. Sono ancora pochine, | lo vedo anch'io, d'altronde d'ora in | avanti non voglio più esporvi ragioni che | ho già capito che voi non potete e non | volete intendere. [3] Gli affari della miniera | continuano ad andare malissimo. È | un continuo sospendere di lavori in | tutti i cantieri, e per conseguenza anche | un licenziamento di parecchie centinaia | di operai. Si teme che presto si debbano | chiudere anche le laverie, le nostre laverie | che formavano il vanto di Ingurtosu | poiché sono le più grandiose e le più perfette | della Sardegna! ||
[4] La causa di questa crisi è la | continua diminuzione dei prezzi dello | zinco e del piombo sul mercato europeo.
[5] Se questa crisi dovesse continuare | ancora, e peggiorasse, potrebbe anche | darsi che si chiudesse del tutto la miniera, e allora?
[6] Dal Sig Prof Turinelli non ebbi | più nuove, e ciò mi accascia | non poco, poiché intravedo un | fosco avvenire. E voialtri non | ne sapete nulla?
In una vostra risposta | alla presente che attendo il più | presto possibile, sarò contento se | mi direte qualcosa in proposito.
[7] Grazie a Dio tanto Teresina | che Ippolita stanno bene. I giorni | scorsi furono ambedue raffreddate, | ma ora si sono ristabilite. Io | vivacchio, poiché il lavoro mi || impedisce di star bene. [8] Certi giorni | debbo disbrigare fino a 40 campioni | e vi assicuro che la pancia mi | si arrostisce per bene avanti il forno | mentre i vapori acidi fanno i loro | comodi nella gola e nei polmoni. | Fin che si può si tira avanti sperando | nell'aiuto della Provvidenza.
[9] Attendo prestissimo una | vostra letterona con buone nuove.
Salutate zie e parenti tutti, | Dottore e signora, Parroci, ecc, baciate | Nonno e fratelli, e voi abbiatevi anche a nome di Teresina e Ippolita | tanti caldi baci ed abbracci.
Vostro aff.mo
Cenzo

Luogo di destinazione: Marmentino (BS)
Missiva autografa. Marmentino (BS), Archivio parrocchiale, Carteggio Zubani, b. 2, fasc. 72.
Lettera di fogli bianchi, a righe. Inchiostro nero, eccetto le sottolineature in matita nera. Dimensioni 17.5x11 cm.