105. Pesenti, Teresa a Mazzoldi, Teresa

Bovisa (MI), 7 novembre 1920

7 - XI - 920
Mamma carissima,
[1] Francesco è tornato da Marmentino | portandoci vostre buone nuove. Tanto io che Teresina | non sappiamo come esprimerti la nostra soddisfazione | nell'apprendere che, contrariamente a quanto ci sembrava | tu avessi manifestato, verrai quaggiù per la prossima occasione.
[2] Quando eravamo in Sardegna, nell'impossibilità | di averti vicina, si soffriva, ma ci era facile rassegnarci | di fronte alla forza maggiore: non così sarebbe nelle | circostanze attuali, e ti dico francamente che non | avrei rinunciato che con gran dolore alla tua assistenza.
Ti pare? Avere una mamma e dover ricorrere a | persone estranee specialmente qui a Milano dove | non abbiamo intimità con nessuno?
[3] Teresina ritiene che l'evento sia al più tardi | verso il 20 del corrente; la levatrice ritiene che | possa essere anche prima. Vedi dunque tu, compatibilmente ai | tuoi impegni, se puoi fare in modo di | trovarti fra noi in tempo utile.
Finora tutto procede ottimamente e speriamo | che come per il passato si finisca anche tutto | bene. [4] Romano è uscito dalla casa di Salute || fino da giovedì della scorsa settimana e sta molto | bene - La ferita non è ancora completamente | rimarginata, ma ciò non impedisce che si | sia già levato dal letto e che mangi con un | appetito migliore del mio! Può proprio dire | d'averla scampata per miracolo e ne deve essere | riconoscente alla Divina Misericordia cui non è | mancato di rivolgersi facendo le sue cose da | buon Cristiano prima dell'operazione. Di ciò mi | ha assicurato il Rev. Padre Superiore cui io | l'aveva in specialmente raccomandato su questo | riguardo.
[5] Francesco mi ha descritto la nevicata di | Marmentino: anche qui il tempo non ha | scherzato ed ancora oggi fa una giornata triste.
Speriamo si rimetta per la tua venuta.
Ti attendiamo quindi con ansia affettuosa e | fin ora t'esprimiamo la nostra gratitudine.
Bacioni a papà ed Elvira da parte delle | nostre piccine e da noi, mentre ti abbracciamo | caldamente.
I tuoi figli
Cenzo e Teresina

P.S. Ho appreso purtroppo che Cicino non può venire | per gli esami all'Accademia - Me ne spiace immensamente | e dico che in quesi casi è ingiustificata la disciplina | del Seminario, compromettendo la carriera dei suoi allievi | anche contro l'interesse della classe ecclesiastica!
Mi dimenticavo: All'Elvira ringraziamenti per i graziosi | coniglietti. Chissà quale dolore per essa nel separarsi dalle | sue bestiole!


Luogo di destinazione: Marmentino (BS)
Missiva autografa. Marmentino (BS), Archivio parrocchiale, Carteggio Zubani, b. 2, fasc. 72.
Lettera di fogli di carta bianca, a righe. Vi è, nell'angolo sinistro del recto della prima pagina, la seguente intestazione: « A. VIGANÒ&C. INDUSTRIA ELETTROMETALLURGICA-BOVISA (MI) Bovisa,…». Lungo il margine sinistro, è riportata la scritta: «PER TELEGRAMMI: VIGANÒ-BOVISA». Inchiostro nero, eccetto le sottolineature in inchiostro blu. Dimensioni 28x27.2 cm.