Notice: Undefined index: ? in /var/www/unipv.it/aiter/utils.php on line 175

30. Viviani, Raffaele a De Maio, Maria

?, 9 1942

venerdi 9. ore 17.
Amore, [1] a tua del 3 Marzo, penso che la raccomandata Con le tessere e i moduli, fatta da me Domenica 28. […] Mezzogiorno non sarà partita che il Lunedi 1, e il tre non poteva arrivare, essendo raccomandata sono convinto che ieri già sarà[…] giunta, comunque ti ho fatto un telegramma. Ho Tullia con la febbre le darò l'olio di ricino, domani starà bene, lascerò la chiave a […] che la assisterà. Le scarpe di vernice, ti ho scritto stavano nel baule, ora stanno a casa. Mi ha scritto una lettera mammà per l'ovaiola sapeva che Ivonne è stato con le donzille e vuole sapere come sta e quando ritornate. Domenica vado con la macchina di Botti a portare la valigia… e poi me ne ritorno col treno, cosi' l'assicuro di persona. [2] stanotte altra svegli alle due e mezza, quando il meriggio alle 2½ c'era stato un altro all'arme. stamane stavo dal Dottore all'1. altra sirena, e al palazzo appresso, in un ricovero privato 200. scaline a scendere in una canna di pozzo e duecento a salire. stanotte sono state al paese di cui porta notizia il bollettino. La casa della targa è intatta e essa si è salvata abbiamo lasciato un biglietto. [3] stasera alle 18, parlo col Podesta. Frignani mi ha date due belle lettere, e a Roma le darò a personaggi del ramo Teatro, parlerò certamente con S.E. per il fatto mio e sono persuaso che una buona volta tutto sarà come giustizia. [4] Sono le 5 meno 10, non lo chiamiamo.. se no, sono pronto.. il guaio che poche volte suona per precauzione ma poi sono sempre gravi danni alla nostra amata partenope così bella e con le sue maggiore consorelle d'Italia || cosi duramente provata. […] esatto doversi mensile [5] Il tuo anello lo porto assieme ai piccoli brillantini nel taschino del gilè. Domani metterò tutto nella nuova cassetta al Banco di San Giacomo, nella tua venuta il resto. Botti è stato caro per offrirmi la possibilità si accompagnarmi da tua madre. Stasera mangerò fuori, alla piccola cantenella, giù dopo la funiculare onde, alla prima sirena, potrò mettermi al sicuro. Alle 18. sarò dal Podestà e sperabile che a quell'ora, non ci siano allarmi, se no qualche buon ricovero nel Municipio, penso che ci sia, e comunque ognuno ha il suo destino e il mio è benigno! E niente altro per il Momento. [6] nelle lettere ricevute c'è, innanzi tutto il mio coraggio per avere e ecc. capisci? […] e questo da Sua Eccellenza Frignani che è il Maggiore benefattore di Napoli. Gli scriverò una bellissima lettera e sommo ringraziamento. baci ai piccoli, ricambio a Tizianella, sicuro di presto darceli di persona perché
mi muoverò per quel certo disvago nello spirito e alla persona dopo avere tanto messo tutto me stesso a dura prova e grazie a Dio fino ad oggi sto benissimo e con lo spirito alato! Salutoni a Dido e a Milena, baci a Ivonne e a te l'animo mio […]

Missiva autografa.