Notice: Undefined index: ? in /var/www/unipv.it/aiter/utils.php on line 175

28. Viviani, Raffaele a De Maio, Maria

?, 3 1942

li tre.
Amore!
[1] Oggi tre allarmi, tutti lunghi, oltre le due ore, due bianchi, uno con bombe. alle 10. all'una e alle 3 del meriggio. alle 5 mi sono coricato e ho dormito fino alle 7 e mezza di sera si capisce, ho già mangiato solo, perchè Vittorio, come sai e uno scombinamento.. e non vuole restare a Napoli, in nessun giornale terrorizzato dalle 500 lire. ho detto che avrei ottenuto anche le mille mensili, niente Egli ha la fobia del posto fisso! E allora non c'è che fare! Oggi i Botti sono entrati in casa. Domani avrò le 10.000 del Banco di Napoli, le 15.0000 del Governo le tengo in un vaglia nel portafogli. Sono così 25.000 lire salvate dalla gestione disastrosa finanziariamente parlando, per gli allarmi a rotazione continua. venerdì andrò dal Podestà, oggi gli allarmi hanno fatto rinviare il colloquio. S. E. Frignani mi darà due lettere per due sottosegretari di stato ai quali le porgerò per il mio lavoro compiuto a Napoli, che mi ha messo in evidenza su tuttti gli altri complessi artistici. a Roma poi, sono certo, di chiarire e appianare questo mio ennesimo dannoso titolo di dialettale, direttamente col ministro || [2] Una bella notizia. il nostro boller diventato nuovissimo, risaldato in tutte le vecchie saldature, è stato montato e sta in carica senza l'ombra di una goccia d'acqua, dopo doman dopo domani, ci attaccano la luce e il mio bagno sarà tutto compiuto, si sono sfilate tu[…] tutte le cannule, e gli scarichi vanno una bellezza! Così anche il lume perpetuo davanti al Cristo sarà perpetuo ad interruttore abbassato. Attimo di vita monotona, ma è di recupero fisico che, malgrado tutto è perfetto, sono le 22½ e Luisella non arriva, anch'essa con tre allarmi avrà dovuto passare 6 ore in ricovero! Dico.. cerca, arrivando a Napoli in un ora non nel meriggio, e anche prima delle 10 del mattino, in mattinata prestina insomma.. non ci sono sempre t'avviso che tu venga appena puoi e senza a rime obbligate, ossia quando Ivonne si trova bene in salute. E niente altro. Il bambino è malato, ora che i Botti sono partiti di nuovo per andare a Sant'Antimo con l'argenteria e lo do in Casa di Carmine[…] che è sempre un uomo e metterà la cascioletta in luogo sicuro, e ritornerà con qualche cosuccia che ci darà la nonna. Ho fatto una pesca miracolosa, una mutanda di lana della stessa famiglia delle mie pesanti, roba dei tempi di Bertola, quando la filava, l'ho comprato come si compra ad[…] adesso, a peso. || ottocento grammi, e quando c'è quello di sotto in gamba, figura bene anche quello di sopra, saluti a josa e assoluti ai nostri amici e congiunti che certamente in una scorribanda di riflesso.. rivedrò per tornare nelle terre dei tempi giovanili […]

[3] Ho urgenza di andare a Roma, dove ho molta fiducia di risolvere. Ma se non vieni non posso partire. Dobbiamo stabilire tante cose: la casa, un po' di biancheria, ed altro. Poi starò un mese al minimo fuori e chissà quando ci vedremo. Anche Viviani deve andare a Roma e bisogna che tu lo accompagni.

Baci a Yvonne e a te. Vitt. impaziente.

Missiva autografa.

Poscritto di Vittorio Viviani, figlio di Raffaele Viviani e di Maria di Maio.