Notice: Undefined index: ? in /var/www/unipv.it/aiter/utils.php on line 175

25. Viviani, Raffaele a De Maio, Maria

Verona (VR), 14 1941

Verona, 14, ore 11½
Amore mio, [1] sono in un caffeuccio in piazza Dante, antica piazza dei Signori, tutto un sogno reale, vivente di quella costruzione che ricorda gli avi degli avi. ho preso un latte, ho letto i giornali, scrivo a te, faccio fare l'ora del pranzo L'Arena, un magnifico pezzo di complesso che ti accludo, certo il critico è un erudito e un onesto. non ho ricevuto il tuo scritto, forse oggi, il mio pane quotidiano. [2] Scrivere 4000 lire, ne abbiamo prese 1600, abbiamo fatto la terzina già scaduta, ci baresc[…] umeniamo, e col fiato di Dio speriamo di arrivare a Trieste con le gambe nostre, senza deficit per poter usufruire di quel margine a compenso della mia quotidiana fatica e la relativa zuppa, chi sa, ora abbiamo un solo giorno scoperto: ieri sera ma ringrazio Iddio, c'è chi non resisterà! e saranno i più, quelli che hanno tre mila lire di spese.. e fanno niente, campano del sussidio, sussidio che non si rinnoverà! Qui, la sera prima, c'era stato Ruggeri, critica, recitazione lenta, suggeritore forte, ma in due sere ha incassato 12.000 lire, lui ne ha preso, si e no, 4000, e non ha fatto le spese, perciò io ho risentito su l'incasso, ho avuto il piccolo barcollo come || fu a mare, la piccola l'imbarcazione leggera quando passa lontano un grosso transatlantico, ma sono contento tanto.. Viviani è sempre il migliore, il più completo, il più vivo attore e poeta del nostro tempo, quindi è già troppo che riesco a mangiare! [3] Ho fatto fare qui le persiane e gli stipi di tela per la commedia della vita, la grossa gabbia, per questi debutti non si può portare e dovrei rimediare da guitti, evito una grande spesa, piazza per piazza e con le littorine niente bagaglio. oggi stesso sul mio palcoscenico uno scenografo di qui farà il lavoro e da Padova monto decorosamente la scena. [4] Il vaglia di 4000 lire non l'ho cambiato ancora. abbiamo, con stasera 6 recite da fare, una qui, 3 a Padova, 2 a Vicenza e subito a Trieste dove faccio 7. sere a 2500 assicurate. [5] La giornata è rigida. Aspetto conoscere che dirà Capriolo a Stagni, puoi fare una telefonata all'ufficio per sapere se è giunto il conto da Stagni e che c'è a tutto Settembre. Ieri ho dimenticato di fare il telegramma a Parrillo ma ora ce lo faccio, il telegrafo è a due passi dal teatro. Spero leggerti oggi. R. || [6] ore 15. Gioia, sto nel mio camerino, c'è calduccio. aspetto la posta che arriva alle tre, spero che mi porti qualche tuo scritto. Dimmi un po', leggi bene la mia calligrafia minuta o devi mettere la lente? Se questa calligrafia qui ti stanca io te la faccio più vistosa perché non voglio che tu mi legga a fatica. [7] E' venuto lo scenografo, fa solo le persiane, ma è un uomo di un quintale e sessanta, un capodonno e mezzo: e solo per mettere i due pezzi di tela vicino al muro, perché le pitta all'impiedi, come vanno messe in opera .. sta da tre quarti d'ora! Uno spasso e una pena insieme! voglio vedere che fa! [8] ore 15.30. Amore. la posta è arrivata non c'è niente per me, a meno che l'espresso non mi sia recapitato anche in serata, Comunque imbuco, sono alla posta, la metto nella buca degli espressi. [9] Ogni mattina aspetto il Bollettino dell'una per vedere se vi hanno fatto dormire. Grazie a Dio state risposando un po', hanno trovato il duro a Napoli vedrete che fra un po' non si faranno vedere. Amore mio, stai facendo la curetta anche tu? mi raccomando! [10] Dopo di me, viene qui una nuova compagniola d'operetta la cui capocomica si ha preso il nome mio: Viviana Dari! Puzzolente! ma nessuno la scambierà per la mia Signora! Non l'ho vista nemmeno, e stanno a spasso sulla piazza viaggiar[…] a[…] con me. […] l[…] miseria queste cosucce! || [11] Ora vado a casa, mi riposo un po' è il meglio che posso fare con questa giornata rigida. Ma io sto bene e ho un funzionamento perfetto direi come da tempo non mi accadeva. Da questo lato ringrazio anche Iddio. Domani sarò a Padova, la Comunione me la farò Domenica, presto, alla Chiesa del Santo. E niente altro. troverò domani a Padova tuoi scritti. [12] bilancio: un giorno scoperto, ieri sera, 550 lire di spese da qui a Padova complessivamente, tutto compreso, ed ho due giorni per fare la terzina stasera è il debutto di Padova. Bacioni a tutti, e come dici tu, principalmente a te Maria di Raffaeluccio tuo

ho scritto a Dalvise dicendo il programma


Missiva autografa.