19. Viviani, Raffaele a De Maio, Maria

?, 6 novembre 1941

Ore 13. e 10 6. nov.
Amore mio adorato, [1] ma questi degli aeroplani nemici, lo sanno che a Napoli ci sta "Maria".. e perche fanno gl'imbecilli? Sanno ormai, che appena si affacciano sono sputati in faccia dalla nostra contraerea? e allora? lo fanno per dare fastidio o[…] sanno della brava gente che deve riposare? mascalzoni! quanto tempo stanotte vi hanno tolto di sonno? ma, vedrai, capiti che non c'è da fare se finiranno per fare brutte figure su brutte figure! [2] Luciana è stata accompagnata da me alla Stazione Brignole, alle sei le ho data la sveglia ed eravamo in istazione quando non era ancora fatto giorno. Ora starà già da parecchio a Firenze e quindi in buone mani. [3] Stasera mia serata d'onore e d'addio, un bell'annunzio ma non mi faccio illusione, qui il teatro se lo spiegano, quando lo spettacolo c'è, solo un pò al mattiné domenicale, e poi basta! ci si può venire per farci un quattro giorni, con un paio di feste e così, in parte mi sono salvato io, oggi spedisco i giornali di Commedia della vita e domani debutta l'accademia con: Commedia dell'amore! Domani sono a Sanpierdarena, ma farò colazione qui, e poi vado al pomeriggio col tram! [4] Oggi nessun tuo scritto, ma so che state bene e so che, in qualunque caso vi sapete risolvere, è solo quistione di fastidio e poi più niente! State al sicuro nel vostro ricovero e poi c'è la madonnella della frutta, al giardino che è il nostro parafulmine! Gioia mia, quante cose ti vorrei dire. Non quante te ne ho dette e quante te ne dirò. La presente la imbuco oggi che ho la prova di musica, ho speso 500 lire ad Ascoli per lavori che ha fatto || ai nostri tre bauli per la "comune" che sono quelli che viaggiano sempre, avevano i 15 tiretti schiantati e ci sono voluti tutti gli ancoli di latta un magnifico e prezioso, poi ha rimesso quattro fasce e un mezzo fondo alla cassa grande, la nuova che l'avevano sfondata.. e di ciò ho fatto richiamare Clemente perche non ha sorvegliato il carico e scarico, e poi la fodera alla mia valigetta (un amore) e più una cappelliera di fibbra per togliere scarpe e cassetti di trucco dai tiretti, con ferri da sti·i·e, ora nei tiretti ci vanno solamente e comodamente gli abiti, e poi i cappelli in un bauletto e i trucchi e le scarpe in un altro e poi ascoli ha pure messe 6 fasce di legno alla gabbia delle porte, e così ho tutto in ordine e in piena efficienza. Non sono scocciature se no non te le darei, ma notizie e so che a te fa piacere di sapere tutto anche e sopratutto perchè in tutto ci sta Rafele !
[5] Ore 19.40
Gioia, nessuna notizia tua, starà per istrada, certamente nel tuo pensiero, affianco al mio, ho pagato il conto a Pasquarè - 7500 - in dieci giorni. Luciana 9, ma a questo c'è pure un pò di caffè, pasti a 10 lire, camera mia 15, Luciana 10, benissimo, quì la vita è altissima e poi lavature, stiratura, e una macchina da scrivere ricuperata per Pasquare che ebbe la prontezza di muoversi. Stasera pare che ci sia un pò di prenotazioni, vedremo a ora di spettacolo Ma penso che da domani la mia bilancia andrà meglio. Sto nella posta centrare all'impiedi, cecando sotto alla poca luce ma devo fare partire l'espresso perché ti arrivi. Ti stai curando? Come stai di umore, le mie lettere sollevanti, hanno il potere di fare qualche cosa? bacioni a tutti, e a te Maria, baci Raff

Missiva autografa.