1. Viviani, Raffaele a De Maio, Maria

?, 1940

Signò.
[1] Nu sacco d'ammiratrice e d'ammiratori, vogliono fotografie e dediche, aggio ditto ca da Napoli 'e spedisco, a una ca si chiamma Maria, e mi ha scritto da Torino. L'aggio fatto na bella lettera, su questa fe[…] circostanza. La vedrò a teatro. Mi ha scritto Rafiluccio na bella lettera. L'ho scritto, ho risposto a tutti, me sto purtanno buono ca[…] uomo politicamente e socievo[…] stamane ho inviato a stagni una lettera che è la legge interna di Viviani. Novi ne è rimasto entusiasta, e ha detto: Conservatelo come programma di vita l'istesso programma che mi ha fatto uomo!- || [2] Domani sera, la mia serata, senza musica, senza vestiti, ma tengo a Rafele fore 'e scene… e stongo cuieto 'e pensiero. […] avone, primmo 'o mette e po 'o leva, ha telefonato a Novi ca nun nun me vò da cchiù 'o diece sull'incasso, ma farà tutto 'na cosa col regalo che mi farà, chi sa si m''o firo 'e purtà a napule stu regalo penzo.. penzo ca s'avarrà scassà, e purtarmelo a nu pezzullo 'a voto, a piccola velocità.. e po 'o facimmo saglì, p''a porta d''o ciardino! ma nun te n'arrammo addò 'o mettere! comunque, è uno scialaccone, fa dicere 'e messe a cinche a[…] dar[…] contemporaneamente. E io sto studianno e sono già maturo… ho trovato i giocattoli che rispondono a quel che devo fare, non manca che la testa di cervo, e quelle cose che piglieremo sulle

Missiva autografa.

La lettera manca della parte finale.