7. [Anonimo] a Vittorio Emanuele III di Savoia, re d'Italia

[s.l.], ante 14 dicembre 1915

Bruto
[1] Non ti vergogni a
macellare i nostri
fratelli.
Essi gridano
vendetta.
senon farai la
pace vengo da
te e ti uccido
con i tuoi bambi
ni. A te ti premano
Vigliacco
[alcuni disegni] ||

Sua Maestą Re d'Italia
Roma


Missiva autografa.

(Prato 14.12.15 - Roma 15.12.15) allegati: Pref. di Firenze 2 febbraio 1916