6. [Anonimo] a Vittorio Emanuele III di Savoia, re d'Italia

[s.l.], 22 ottobre 1915

22.10. 1915
Locale Ignoto
[1] Duecento ottantatre
dico 283 Uomini di
vare l'ocalità ede
Provincini, ed abbiamo
giurato, quanto segue
ed i medesimi anno
provato di far capito
lare alla Maestà
Vostro questa nostra
delibera che se entro
il mese di Giennaio
se non sarà cessata
questa carnafecina
di uomini noi tutti
disposti compromettere
la nostra vita per
distogliere voi
risponsabili di tutto,
ciò che è la Maestà
Vostro Vittorio Ema
nuele 111 e On
Salandra e il Minis
tro della Guerra il
Gienerale Cadorna.
[2] Noi sapevamo per
messo di giornali
che L'Onorevole
Salandra in un discor
so ottenuto alla
camera diciva
questa guerra la
voluto il popolo
invece tutto ciò e
falso, voialtri siete
risponsabili, se voaltri
non volevate nessuna
risponsabilità, doveva
te chiamare gli
Elettori per un
riferendo ed invece
questo arrivederci il
Giorno del
Giudizio ||

Alla Sua Maestà Vittorio Emanuele III
Roma


Missiva autografa.

(Amb. Milano-Firenze-Roma 22.10.15) allegati:(?)