27. [Anonimo] a Orlando, Vittorio Emanuele

Firenze(FI), 13 novembre 1918

Firenze 13.11.18
Eccellenza
Roma
[1] Giacché le sorti
d'Italia sono al
sicuro non è giusto
che i mascalzoni
Socialisti offendano
il Paese e perciò noi
veri Italiani e Monar
chici facciamo caldo
appello alla S V Illma
affinché leggi severe
siano impartite per
tempo abbligando
ognuno a fare il pro
prio dovere. Il male
peggiore lo fanno i
Deputati rossi che
vivono alle spalle dei
ciuchi Con ossequi
Veri Fiorentini ||

A Sua Eccellenza Orlando
Roma


Missiva autografa.

(Firenze 14.11.18 - Roma 15.11.18) allegati: Min. Int.. 28 Novembre 1918; Pref. di Firenze 10 dicembre 1918