14. [Anonimo] a Vittorio Emanuele III di Savoia, re d'Italia

[s.l.], ante 16 marzo 1917

A.S.E. Boselli- Roma [1] Tu sei discendente dell'Iena non sei un Ligure- Se assetato del sanque altrui- Ormai questo non è più patriottismo, ma una carneficina. Se vuoi conservarti le tue vecchie ossa, vecchio rimbambito, pensa di finire la guerra in 2
3 mesi, altrimenti se spacciato e di te non ne resterà neppure una bricciola- Vecchia carcassa, cannibale, peggiore dei conosciuti barbari finiscela. Fa la pace e tu farai meglio che continuare una guerra atroce e barbara come questa. Sei avvisato e mezzo salvato Chi ti scrive è un tuo amico, e pensaci. ||

Copia dattiloscritta.

allegati: Pref. di Genova 16 marzo 1917