13. [Anonimo] a Ministero

[s.l.], ante 5 marzo 1917

[1] abbasso la guerra con la
fame abbasso il governo
morte a Salandra e
d'anunzio i responsabili
della guerra che anno
ingannato il popolo
con le sue prediche
sulla piazza e loro
la sua paga e stato
un regalo di un milione
dopo guerra si vendicheremo
con tutti e con quelli
che anno tenuto tanti
imboscati nascosti e i
poveri feriti di nuovo
al fronte sia sottotenenti
come soldati e di queste
leggi ne vogliamo sodisfa
zione, e vendicarsi
una compagnia
altra che conferenze per il
prestito, bisogna che mandiamo
da vivere a nostri figli
che il governo ci fa fare
dalla fame e ci fa patire
del freddo tutti non pagano.
al sabato pagono al suo tempo ||

al Ministero
Roma


Missiva autografa.

(Genova 5.3.17) allegati: Min. Int. 22 Marzo 1917; Min. Int.. 23 Marzo 1917; Pref. di Genova 15 Aprile 1917