18. [Anonimo] a Vittorio Emanuele III di Savoia, re d'Italia

[s.l.], ante 28 maggio 1916

Signor re.
[1] Basta tanto macello
di carne umana, lei è tutta
la sua famiglia dovrà pagare
il fio di tanti patimenti di tante
spose, madri sorelle,
e figli, che ora
sono tutte prive dei loro cari, piangano
sempre e queste lagrime gridano ven
detta su lei sua famiglia, e camera
tutta. Loro signori tutti birboni sono
in salvo i nostri poveri tutti al macello.
Ma è preparato una congiura anche
per loro, grossi in grandi palagi e mori
ranno a fil di spada come fanno morire
i nostri sposi, fratelli e figli. [2] Vergognosi
è ora di finirla, ladri tutti che ci
rubano, i nostri sostegni di fami
glia, ci tocca soffrire tutto privazioni
di persone e soffrire la fame!
Birbone lei, Cadorna, e tutti i
deputati della camera, che volete far
morire tutti i poveri, che i signori
richiamati sono tutti in buoni posti,
è ora di finirla non capite? volete
conquistare la terra, e amazzare i
cittadini? [3] birboni tutti, ma pre
sto noi tutti che soffriamo
facciamo rivoluzione, dapertutto,
vecchi donne e bambini,
dite voi signori di amare la patria
ed intanto distruggete chi la rende
grande e gloriosa. ucciso la gioventù
e molti padri di famiglia chi
lavorerà la terre italiane? In
vece della guerra se aveste avuto
buoi senno avreste fatto lavorare
tante terre incolte, e così far
sfamare i poveri, ma no birbo
ni, li volete ammazzare; ladri
che siete tutte che reggete la
nazione. [4] Un padre che ama i
suoi figli, non cerca di ucciderli
per acquistare terra, lei invece
si proclama padre della nazione…
che padre è? barbaro, crudele
infame! verrà anche a lei la
maledizione, perirà lei tutta
la sua famiglia ed il birbone
Cadorna. E la faccia finita
che è ora, basta ladroni, san
guinari che siete, di carne umana,
basta la guerra così infame
ed ingiusta. questo è un avviso.
il resto verrà poi, à capito?
[5] Siamo tutti stanchi, donne bam
bini persone uomini anzianei, perchè voaltri
sietei i traditori, i malfattori della nostra
bella Italia. Prima si diceva
fiore d'europa ora invece lutto
pianto, e morte per causa dei Signori,
dei deputata, Cadorna e lei bel re, che
ha firmato. meritano la fucilazione,
ma se non termina la guerra è finita
anche per loro. birboni tutti…
mi ha capito? parlo a nome di quasi
tutti non solo… basta basta
maledetti… ||

Al Signor Re della nostra nazione Italia
Roma


Missiva autografa.

(Padova 28.5.16 - Roma 30.5.16) allegati:(?)