32. [Anonimo] a Vittorio Emanuele III di Savoia, re d'Italia

[s.l.], ante 15 marzo 1917

Maestà
[1] Si costituerà in Brescia
od altrove una società
segreta capitale £ 2.00000000
allo scopo di punire tutti i
responsabili di questo assasinio
di genti sia in Italia che
fuori. Proverete quante
sono amare le lagrime
di una madre, di una
sposa, e di un padre
che deve abbandonare
la sua famiglia per
capriccio vostro.
firmato il
fiaiolo ||

A S. Maestà Vittorio Emanuele Ré D'Italia
Roma


Missiva autografa.

(Brescia (?)..17 - Roma 15.3.17) allegati: Pref. di Brescia 12 maggio 1917