21. [Anonimo] a Vittorio Emanuele III di Savoia, re d'Italia

Milano(MI), 24 febbraio 1916

Milano 24.2.16
A SM Vittorio Emanuele Re d'Italia
[1] Mi sento in dovere di farvi sincera
mente notare che un numero illimi
tato di Spose, madri, Sorelle invoca
no la v. nota clemenza perché questa
orribile guerra abbia la fine. Invocano
la v. Somma autorità perché abbia
fine questo immenso massacro. Se
causa inespugnabili Fortezze l'Italia
non può e potrà mai realizzare i
[2] Suoi ideali perché continuare tanta
carneficina
? Speranzosa che il v.
cuore non sarà insensibile alle mie
disperate
preghiere vi ammira uni
ta ad uno stuolo di infelici dev
Pace
Comprenderete che purtroppo non posso Firmarmi
Una Sposa
Perdonate tanta libertà
causata dalla disperazione
di una Sposa ||

A Sua Maestà Vittorio Emanuele III Re d'Italia Zona di guerra o dove trovasi


Missiva autografa.

(Milano 23.2.16 - Posta Militare 23.2.16) allegati: Min. Real casa 3 marzo 1916