16. [Anonimo] a Governo Italiano

[s.l.], ante 6 aprile 1918

Egregio latro assasino governo
Italiano! [1] Sono già 3 anni che state facento il
macello della vite umane e ancora non sieti sazii
cani crudele ignumane! no vedette che le povere
genti non pole tirare più avanti patiscono di tutte le
intemperie e voi che in capi inveci cercare qualche
mezo per finirla, cercate li mezi per
farla più lunca. Cosi le persone
che non muore amazzate in
battaglia deve morire aforzza
di fame! [2] cani crudeli ignumane
belve assetati di sangue dei
poveri genti inocente cani
crudeli ignumane finitela la
guerra che lora è passata
se non lo volete fare per li granti fatelo per
li piccoli che muore di fame
ripete non lo fate per li granti ma
fatelo per li piccoli bambini che
muoiono di fame finitela la
maletta maledetta guerra o
sia per meglio dire finite il
macello delle persone inocente
a biate pietà delle povere
genti
scrive uno di cuore
per tutti ||

On. Regg. gabin‹etto› italiano
Roma
Italia


Missiva autografa.

(Baltimore 6.4.18) allegati:(?)