10. [Anonimo] a Vittorio Emanuele III di Savoia, re d'Italia

[s.l.], 24 maggio 1916

24 maggio 1916
Sire?
[1] Interventista fino ad un mese fa per
convinzione e per ubbriacatura patriottica
dal Governo favorita e dai giornali fomentata
in ogni modo, mi sono, in seguito, ben ricreduto.
Governo e stampa con fole hanno saputo in
gannare il popolo; si Ŕ gridato e pubblicato
sino dallo scorso anno che gli Imperi cen
trali dovevano essere giÓ esausti; [2] non po
tendo ulteriormente sballare tale fandonia
si disse che era un onore lo scendere in
lizza quando i nemici erano tutt'ora for
ti, ecc. ecc.!!!
Facemmo un salto in avanti in sul inizio,
quando non ci si contrast˛ l'avanzata, Ma
poi soste e soste si susseguirono.
Ad un anno di distanza gli Austriaci ci
vengono in casa!!!
Le fole, Sire, un giorno si sconteranno! ||

Missiva autografa.

(*24.5.16) allegati: Min. Real Casa 2 giugno 1916