25. [Anonimo] a Vittorio Emanuele III di Savoia, re d'Italia

[s.l.], ante 31 dicembre 1919

Vittorio Emmanuele III
[1] La Massoneria, Palermo, Messina, Catania
Ť indignita della carneficina, del modo come
i vostri ignoranti ufficiali portano al macello tanta
gioventý italiana senza un profitto.
Bisogna dirlo Salandra portÚ l'Italia
allo sfacelo.
Vi avvertiamo che vi negheremo il nostro aiuto e
prepareremo la rivoluzione e temete le rivolu
zione siciliane.
Lo sapevate che l'Austria era un osso duro e
dovevate prepararvi prima.
Il Ministero attuale Ť formato di traditori. ||

Missiva autografa.

t.post.(?) allegati:(?)