23. [Anonimo] a Vittorio Emanuele III di Savoia, re d'Italia

[s.l.], ante 29 maggio 1916

Maestà!
[1] L'inique
attentato al treno Reale mette
la certezza nell'animo che infami
spie sono in corrispondenza co i
nostri odiati nemici, mercè l'apparecchio
Marconi!
I tristi che si prestano
all'odioso delitto potrebbero trovarsi
anche fra coloro che sono meno
sospettati!!
Si degni V.M. disporre
energiche indagini, e quando saranno
scoperti i colpevoli, manifestarò le
mie generosità
Un devoto alla Real Casa ||

Riserbata alla sacra persona
A Sua Maestà Vittorio Emanuele III Re d'Italia
Roma


Missiva autografa.

(Trapani 29.5.16 - Roma 31.5.16) allegati: Min. Real Casa 8 giugno 1916