10. [Anonimo] a Orlando, Vittorio Emanuele

Ausonia (?), 27 dicembre 1917

Ausonia 27-12-1917
Eccellenza
[1] Ascolti Ecc:, ascolti la voce della querula Cassandra, la ascolti, se le è cara la
salvezza della Patria, ed abbia la pazienza di leggermi.
Se il carico della nave non è bene distribuito, essa sbanda da un lato e non che essere
atta a sfidar le tempeste, non può tenere il mare neppure in bonaccia. Così è della Nazio
ne: se i pesi della guerra gravano tutti sopra alcuni ceti di persone, mentre altri per
la guerra arricchiscono, se ciascuno, volente o nolente, non ne avrà la sua parte,
predicare la resistenza militare e civile è predicare al deserto, farci affidamento è follia.
Vengo al concreto:
I. Nell'Esercito- [2] Negli altri comandi rivalità ed ambizioni, spesso vana
presunzione, per cui un Varrone qualunque sacrifica pazzamente Reggimenti
nella speranza che riuscendo il colpo possa avanzare di grado- Al fronte sono sem
pre gli stessi che marciscono nelle trincee, che sfidano la morte; a colmare i vuoti
si mandano quelli che non hanno protezioni (né danaro per comprarle; e che è che
non si vende in Italia?) mentre un'infinità di giovani validi strappano esenzioni scandalose
o si istallano comodamente negli innumerevoli Uffici Militari od assimilati. [3] Si con
fonde la libertà vera con la licenza e si lasciano predicare dottrine nefaste!…
Da tutto questo nasce il malcontento fra le truppe e dilaga… sorgono miraggi
fallaci… e ne viene? Cadono (perché abbandonate senza difesa) barriere pressoché
inespugnabili… in tre giorni, nonostante l'eroismo sfortunato di altre truppe, si
perde tutto quanto s'era faticosamente guadagnato in oltre 2. anni di lotte tita
niche, di sforzi inauditi, a costo di tanto sangue generoso, inutilmente sparso, di
tanti miliardi spesi invano, e ci si fa la giunta (e che giunta!) e si scrive una
pagina indelebile di storia, haimé, la più vergognosa senza confronti!…
[4] Ma non si vogliono scandali, e tutto si mette a tacere; anzi per meglio coprire ogni
infamia si premia magari chi meriterebbe la forca!
La Nazione non vuole questo Ecc: la Nazione vuole giustizia, vuol vedere scritti
nel libro d'oro i nomi dé suoi Eroi, e nel libro nero quelli de' traditori e de' vili,
vuole che questi siano segnati del marchio dell'infamia ed esemplarmente
puniti (per quanto non vi sia pena adeguata a tanto danno) onde la loro infamia
resti personale e non ricada sulla Nazione. Tanti eroi si sono sacrificati per la
patria, se al loro sangue generoso si aggiunge quello dei traditori, dei patricidi
dei codardi, anche che siano migliaia, non importa. [5] In qualche caso, forse,
giustizia si è fatta, ne corrodo timide voci ed incerte; così non và, la Nazione
vuole giustizia piena ed intera, vuole giustizia alla luce del giorno, vuole
esserne informata, e fino a che lo ignori ha ragione di credere che giustizia non
sia stata fatta, o sia stata fatta solo per i minchioni, nel qual caso sarebbe…
una ingiustizia sopra ad un'altra!
Eccellenza, nessuno al mondo è necessario; dice un proverbio popolare -morto
un Re, se ne fan tre- [6] Eccell: bisogna revocare tutte le licenze, vuotare
i nascondigli degli imboscati e mandare in zona di combattimento, tutti, asso
lutamente tutti
gli uomini validi, senza odiose eccezioni, e come per in
canto si avranno uomini per formare nuovi eserciti, sarà rinvigorito lo spirito
combattivo, e non vi sarà uopo dell'aiuto straniero (che peserà poi nelle bilance della
pace) ma con le sole nostre forze, il burbazoso e tracotante tedesco registrerà sulla
Piave una seconda Legnago. Agli alleati chiediamo pure artiglierie, di cui abbia
mo deficienza non uomini; di uomini essi ne hanno maggior bisogno di noi, ed è
vergogna per noi, non che chiederli, il solo accettarli. [7] E se la Russia restituirà il milione
e mezzo di prigionieri? estote parati… ma in tempo; tutti al fronte quel
li che son atti alle armi. Per i servizi degli Uffici Militari (veri canonicati)
Ospedali, Officine, ecc, ecc ci siamo noi delle classi anziane, ci sono gli inva
lidi di guerra, impiegati in riposo tuttora in forze, ci sono i fannulloni
che passeggiano per le Città, ingannando l'ozio per i teatri, Caffè, ed altri
ritrovi di piacere; occorrendo ci sono le donne, i giovanetti delle scuole
medie, e relativi professori ecc. ecc.
II- Nella Nazione- Il malcontento nella Nazione è anche maggiore che
nell'Esercito, e non è meno pericoloso. [8] Il popolo vuole giustizia, sempre, e per tutti, e
vede: -libera andar la colpa e schiava la virtù e la giustizia, e sue bilancie in
man del ladro e di vil ciurma prava- Si prava, per quanto in guanti ed
abito nero, (tanto da distinguerla dai sanculotti dell'89.)
Gli organi dirigenti emanano disposizioni inconsulte, spesso ridicole ed inutil
mente vessatorie, e magari contrarie allo scopo- Il complicatissimo ingranaggio
burocratico aumenta la Babele- Commissariati di consumo e Consorzi granari…
veri manicomi che ostacolano ogni utile iniziativa; [9] si trasportano generi da luogo a
luogo all'impazzata, senza necessità (e manca il carbone! se ce ne fosse?!!!) per poi
riportarli donde l'hanno esportati; ne viene un aggravio ai poveri consumatori per
le ingenti spese di trasporti, carichi, scarichi, amministrazione, magazzinaggio, avarie
cali, dispersione ecc. ecc!
Nell'ora grigia che volge si lascia che donne procaci sfoggino in lupi, punto
o poco colpiti da tassa; si tassano invece le disgrazie! (medicinali) e la pulizia
e l'igiene (Saponi)- [10] Con calmieri che si succedono a calmieri (ironia di
nomi!) s'inaspriscono vertiginosamente i prezzi di tutto ad esclusivo vantaggio
dei possidenti Agrarii, coloni mezzadri, Industriali e Commercianti ai quali
si lascia legalmente ed illegalmente triplicare le entrate ed anche raliz
zare vere fortune, tutto a scapito del povero popolo (operai, braccianti, fami
glie povere di richiamati, salariati, impiegati, professionisti anche… ecc. ecc.
Tornando ai calmieri; e chi li rispetta, chi li fa rispettare? Le Autorità Mi
litari sono le prime a pagare (non di propria tasca s'intende) prezzi superiori.
[11] I censimenti? baie! il grano censito rappresenta forse i 2
3 al più i 3
4
della produzione reale! I conducenti delle trebbiatrici, (che l'anno scorso; pel censi
mento si ebbero triplicata la Ricchezza Mobile) d'accordo con i Coloni sempre, con
i proprietari spesso, quasi tutti hanno dato denuncie false; di grano ve n'ha
una quantità molto considerevole, accuratemente nascosta; lo stesso dicasi per
gli altri prodotti sia del suolo che dell'industria. Che fa il Governo? perquisi
zioni forse? mai più! aumenta i prezzi del grano pel 1918, li aumenta dopo
la semina! che ne viene? quel che è fatto è fatto e chi ha generi nascosti
li occulta con maggior premura riserbandoli pel mercato più rimunerativo
del 1918! in conclusione, chi meriterbbe castigo ha premio!
[12] Almeno il ragionamento fosse uguale per tutti- Ma che eguaglianza
d'Egitto! eguaglianza è parola da Comizio, serve ad ingannari i gonzi, ma non
ha significato! Nelle Città si mangia un pane… da cani, nelle Campagne
e piccoli Comuni si mangia pane bianchissimo, si fanno pel Natale I soliti dolci
… si vive allegramente. Solo i tesserati debbono mancare di tutto. Almeno il razio
namento fosse eguale; mai più: in alcune provincie è doppio che in altre; perfino
nei comuni della stessa provincia v'ha disparità di trattamento, ché i Capoluoghi si
fanno la parte del leone; riso e pasta ove ve n'ha a sufficienza, ove per mesi
e mesi, nulla del tutto! [13] I ricchi che hanno polli, carni salate ecc possono mandare i
loro servi in beccheria a prender bei tocchi di manzo, i poveri che non possono
perdere le mezze giornate, in attesa del loro turno, è gran cosa se riescono a pren
dere qualche pezzo d'osso o cianciufraglia che dobbono pagare come carne di I. qua
lità! legumi, patate, castagne… nelle Piazze ci sono le pietre del lastricato,
e presto queste pietre serviranno… ad un esercito improvvisato di tanti Balilla!
Ai possidenti Agrarii che hanno mille risorse si lascia il loro fabbisogno; ai
coloni mezzadri, che hanno nascosto 1
3 del prodotto e dalla terra cavano sempre
qualcosa da mangiare si fanno condizioni anche migliori;[14] solo i tesserati debbono
vivere alla giornata come gli uccelli, procurarsi a stento sempre un magro
sostentamento, e qualche volta trovarsi… a denti asciutti! ma in Italia vi
sono dunque Iloti, Lacedemoni e dominatori come nell'antica Sparta?
Così si cementa la concordia Nazionale? nessuno pensa che -concordia
parvere res crescunt, discordia magnae dilaniabuntur? l'esempio che ne dà la
[15] Russia non fa aprire gli occhi?
Il popolo affamato, angariato, provocato dalle ingorde arpie che lo
dissanguano,… spesso in forma legale, ama la Patria e resiste e
sopporta, ma si lamenta, il malcontento dilaga, l'ira repressa non
può contenersi a lungo, la corda troppo tesa finisce di spezzarsi…
ed allora? Videant et provideant Consules, ma subito; domani forse
sarebbe tardi, doman l'altro sarebbe tardi di certo!
Cassandra Italica ||

A S.E. Il Sig. Ministro degli Interni
Roma


Missiva autografa.

(Foggia Castell.re Bologna 27.12.17 - Roma 28.12.17) allegati:(?)