28. [Anonimo] a Vittorio Emanuele III di Savoia, re d'Italia

[s.l.], ante 22 aprile 1916

Maestā
[1] Pensiamo alla
difesa d'Italia!!!
I nostri figli han
no il dovere di difen
dere la loro Patria
e non la Patria
altrui!!! Non č
giusto portare i nostri
figli in francia
e lā farli assassinare
Pare che l'inghil
terra… e la francia
ci vogliono portare
pel naso!!
Ma che fanno
glinglesi? Chiac
chiere e non fatti
Maestā non č
lecito chiamare
i nostri bambini
di 18 anni per
difendere il suolo
francese!!! e fare
la volontā Inglese!
[2] Badiamo di non
essere invasi noi dal
nemico e conserva
te i giovani per
l'Italia nostra e
pel suo avvenire!!!
Opponetevi, Maestā
alla spedizione in
francia dei figli
nostri, onde evitare
e scongiurare "l'ira"
popolare!!

che in questo momento
sarebbe fatale per l'Ita
lia nostra!!
Il popolo č giā stanco
e non lo fate pių
provocare!!! ||

A S. Maestā Vittorio Emanuele 3 Re d'Italia
Roma
Zona di Guerra


Missiva autografa.

(Benevento 22.4.16 - Posta militare 26.4.16) allegati: Min. Real Casa 28 aprile 1916