18. [Anonimo] a Duca di Genova

Isolanini(CA), 25 gennaio 1916

Altezza Reggente
Isolalini Superiore 25-1-1916
[1] Una Commissione di onesti Cittadini
plaudendo ai R. provvedimenti Luogotenenziali re
lativi al Censimento del grano e granturco fa voti a che
tali provvedimenti vengano estesi ad altri generi di con
sumo di 1ª necessità, e specie sull'olio d'oliva che con
la maggiore produzione che ha dato il raccolto in que
st'anno, da doverne ridurre il prezzo almeno di un terzo; [2] per
contro si vedono incettatori e speculatori affannarsi tanto,
andare in giro, percorrendo Città e campagne, incitando
i produttori a mantenere il prezzo piuttosto in rialzo ed
accaparrandosi essi stessi totalmente il prodotto affinché po
terne avere la padronanza assoluta e negoziarne la merce
a prezzo alto.
[3] É con la massima fiducia che il popolo italia
no attende la V.ª Altezza che venisse a cessare una buona volta
una simile vessazione riprovevole e vergognosa in un tempo.
per opera d'ingordi speculatori che tentano egoisticamente
d'affamare il popolo, cagionando istigazioni e maliumori tra
esso. Ecco i veri nemici occulti della Patria!
Chiedendo perdono del disturbo
La Commissione
Ossequiente ||

A Sua Altezza Il Duca di Genova Reggente
Roma


Missiva autografa.

(Isolanilini (Caserta) 25.1.16 - Roma 25.1.16) allegati: Min. Real Casa 13 febbraio 1916