4. [Anonimo] a Vittorio Emanuele III di Savoia, re d'Italia

Montorio Omano (), ante 30 aprile 1919

30.4. Montorio Omano
[1] A lei vi prego di fare una
pace subito, che noi
poveri, noi non siamo
volute la guerre i signori
anno voluti la guerre e
l'ore sta tutti imposcate
e il povere fa la guerre
se lei non provede a
fare una pace
laltremente fino che regna
la tua stirpa lei sera
a mazzate e tuo figlio
farra lastesso fortuna
[2] badate che la narchia
ci sono state sempre non
penzare che a desse sono
morte tutti, che 2500
sta sole a Pareson N.Y.
Vogliamo la pace
se vuoi stare in pace
noi soldato ci diamo
tutti pregionieri non porte
se si muori di fame
verra il giorno del tuo
soffremento come sofreme
noi soldato ||

Missiva autografa.

(*Montorio al Vomano 30.4.(?)) allegati:?

testo scritto su di un foglio intestato "Ritrovo Cattolico del Soldato"