3. [Anonimo] a Ministero Italiano

[s.l.], ante 19 dicembre 1918

[1] Il Pubblico
Onore‹v›ole Ministero i Soldati si lamento per il
vitto, non ‹s›ufficiente, i cruppetti del popolo, discu
tano, sul governo, che L'Italia a buttato tanto
sanque per il mare Adriatio, oggi si sente dire
che gli neoslavi vogliano una strisia al mare
se il mare è Taliano bisogna che sia fermo a
L'Italia, e la Francia che compenzo gli da a
questi, che dall'Italia predendono, più, il Popolo
vuole altre due Province che vi pigliate allau
stria, cosi rimane a dabbolita, e non ci può
far più fronte e di pagare l'ultimo cente
simo di in tennità di querra che ammonte
rà oltre i 200,000 migliardi, [2] sidice che la flotta
austriaca, a partiene all'uncheria deve
essere Taliana perche là vinta, piu si parla
sotto voci, non tanto di malta e Tano e Ti
cino perche lo possiede la propodente, non
tanto di Tunis, leona grazia di Crispi, ma
nizza e Savoia la vogliamo a costo di segui
tar la guerra e di restituirgli gli 80 milioni
perche essa ripredendeva L'alsazia Lorena
perche era mia sua proprietà, anche all'Italia
gli rientrano 5 Provincie, più i balgani
non bisogna farli in grandire da qui a 100
anni passono allearsi conla Germania e
L'austria, e ci fanno rilasciare Trieste [3] ora
bisognerebbe che voi Governo Italiano di
poter pigliare dippiù di quello che vi spetta
in modo da essere una Italia piu grande e
piu forte delle altre nazioni
piu i soldati che anno compito 3 anni di
querra
ed anno preso il 4º anno si lamentarano stanchi
della vita varrebbero riandare per 4 o 5 mesi alle
lòro casi, dunque se gli potrebbe dare dal 1990 al 1996
una licenza senza scadenza, domani, in caso di
bisogno con un telegramma tutti pronti al suo
Regimento, dopo riverrebbero piu contenti sotto le
armi, [4] unaltra cosa date gli sussidii a chi non
a fatto mai il Soldato, e a chi la fatto puochi
mesi, questi sono denari, rubati, sono gente
scarta, malati, infetti, cosa ne volete piu fare
ma chiamate il 1901 cosi da qui ad un anno
o a due sono pronti, ai bisogni della Padria
e non date sussidii alle classe che non anno
fatto la guerra, piu repigliamo Nizza e Savoia
quando i soldati danno alla baionetta si
grida Savoia per che Savoia e Casa Reale
ora dova è Savoia chi sà Vilsonne non
crediamo che sia contrario alla giustizia, e se
ve ne siate accorti la Francia à unodia occul
ta verso, noi, che ringrazia il Patrederno, dall'I
talia, altrimenti essa sarebbe cotta alla
patella come pescie, di Natale, [5] derresto noi
popolo basso non capimo piu di questo, però
vogliamo se si può che L'Italia la più grante e
più forte delle altre Nazioni, derresto Viva
il Governo ed i suoi bravi ministri che anno
saputo diriggere la querra Viva Diaz ed i suoi
Generali che anno entrati a Trento e Trie
ste, morte a Cadorna fatelo a bruciare
Vivo e alla 2ª armata più sivizi bisogna fargli
perche se sono perdonati, donani, ad un altra guerra fanno
peggio, e tutti i disertori, che non si anno presendati, che sono in
America, non anno sofferto
ed anno, mandati, migliaia di lire
di quadagno alle loro casi, i nostri
nò dunque bisogna contarnalli a 30 d'anni
di carcere forzate
A[…] ||

All Im Sign
Onorevole Ministero
Roma


Missiva autografa.

(Aquila 19.12.18) allegati: Min. Int. 28 dicembre 1918