22. Orlando, Giovanni a Orlando,Vittorio Emanuele

[s.l.], ante 27 dicembre 1917

Eccellenza!
[1] Ricordatevi che la lotta nell'alti
piano di Asiago diventa ormai p. noi
perdente.
Ricordatevi che il Grappa č insosteni
bile.
Voi bene resistere; ma se si puō? e
ora siamo agli estremi.
Ricordatevi che il paese sopporta per
sentimento di patriottismo e per
ammirazione a Voi, ma č generale
il bisogno che questa lotta cessi
Se si addivenisse ad un armistizio
il paese ne giubilerebbe e a Voi
spetterebbe la riconosenza generale
[2] Ricordatevi che preso il Grappa, tutto
il Veneto sarā occupato dai tedeschi
compresa Venezia- e non tarderā molto,
Ricordatevi che ogni giorno segna
sacrifizi- e che a grandi passi si
vā incontro alla carestia.
Ricordatevi che dopo Caporetto, i
socialisti si ripromettevano la
rivoluzione.
[3] Ricordatevi che il paese č stanco-
Se sarā occupato il Veneto: badate
a qual conseguenze funeste si
andrā incontro.
Fino che siete in tempo
provvedete Eccellenza e sarete
la salvezza del paese che soffre-
Per la veritā-
Il vostro umile
Orlando Giovanni ||

A sua Eccellenza Orlando
presidente del Consiglio dei Ministri
in Roma


Missiva autografa.

(Torino 27.12.17 - Roma 28.12.17) allegati: Min. Int.. 23 febbraio 1918; Pref. di Torino 14 marzo 1918