84. B., Piero a B., Maria

Fallingbostel (Germania), 22 ottobre 1944

Miei cari tutti. [1] sono un po' in pensiero per voi. Dal mese d'agosto scorso sono senza vostre notizie. Cosi sarà capitato? Vi spero bene ugualmente. [2] Da parte mià, niente di nuovo. La mia vita è sempre normale perciò vi prego a non pensare male di mè che come sempre vi ho detto stò bene Non mandate|mi pacch per niente, che non ne ho bisogno come ripeto stò bene sono solo molto preoc|cupato per voi, non sapendo come vi trovate. [3] Vi vedo tristi e pieni di angoscia. Io vi sono compagno in ogni vostro dolore ed in ogni momento. Il mio grande desiderio sarebbe di vedervi ancora; poi anche chiudere questa mia triste vita terrena sarebbe più nulla. [4] Miei cari; io stò bene, ma soffro per voi, state buoni e tranquilli, Iddio ci darà la grazia di poter riabbracciarvi. Con voi, ricordo pure i nostri cari parenti, per tutti ho saluti ed affetto. Non piangere, ma ricordatemi. Vi saluto e vi bacio tutti, coi più bei ricordi, Vostro caro Piero Br.

Da più giorni ho avuto la cartolina dal professor Paolo. Già ho scritto, saluti Piero B.


Luogo di destinazione: Cerrione Biellese (BI)
Missiva autografa. Milano (MI), Fondazione Memoria della Deportazione.
Lettera.