8. F., Achille a F., Giovanna

Berlino (Germania), 17 febbraio 1944

Cara Giovanna. [1] La mia salute è otti|ma sperandolo di te piccini, [2] io mi trovo bene si lavora dalla mattina alla sera e così passano i giorni speriamo un presto ritorno che tanto desidero di rivedervi [3] fammi sapere qualche cosa dei nostri interressi. non pensare di mé che tutto passerà Saluti a tutti. Achille ciao

Luogo di destinazione: Inveruno (MI)
Missiva autografa. Milano (MI), Fondazione Memoria della Deportazione.
Cartolina.