48. B., Ercole a B., Adele

Trier (Germania), 9 settembre 1944

Cara moglie, [1] vengo al riscontro della tua lettera sono contento che te e la cara Silvana state bene compreso i nostri cari, anch'io grazie a Dio sto bene. [2] Delina dunque la Silvana a gi tre denti e i capelli lunghi da poter metterci la gala, [3] ah se sapessi come bramo di vedervi e riabbracciarvi non te lo puoi immaginare, e spero che sia presto. Saluti e bacioni cari a te e Silvana tuo affmo marito Ercole

ciau ciau ciau. arrivederci presto. Saluti ai nostri cari


Luogo di destinazione: Ligurna (VC)
Missiva autografa. Milano (MI), Fondazione Memoria della Deportazione.
Cartolina.

Si trascritto "aff.mo", ricordando che nell'originale l'ultima sillaba in apice, mentre il punto stato introdotto nella trascrizione