47. C., Silvio a C., Pina

Diez (Germania), 27 agosto 1944

Mia carissima Pina, [1] quante cose vorrei dirti e quando si passerÓ. Sono senza tue notizie come mai? Non dare nulla a non spedire nulla senza mio avviso. [2] Spero sempre nella vostra buona salute come pure Ŕ la mia al presente. Spero di rivederti presto. Sperando sempre in bene ricordandoti. Silvio

Luogo di destinazione: Vigevano (PV)
Missiva autografa. Milano (MI), Fondazione Memoria della Deportazione.
Cartolina.