37. S., Pierino a S., Serena

Forbach (Francia), 11 luglio 1944

Cara moglie [1] io sto bene e cosi pure spero di te e delle nostre care bambine. [2] Serena mia cara con questa mia è la tua tersa ché spedisce sensa aver tue notizie. come mai questo silensio attendo al più presto tue notizie. [3] ora termino perché lospasio e poco avrei tante cose mache voi tanti bacioni da chi sempre vicino Pierino

Luogo di destinazione: Vercelli (VC)
Missiva autografa. Milano (MI), Fondazione Memoria della Deportazione.
Cartolina.