199. M., Giuseppe a M., Luigi

Vercelli (VC), 8 settembre 1944

Carissimo figlio [1] dopo tanto tempo o ricevuto la lettettera e sento che sei in buona salute come pure di me soltanto che o avuto un in Fortunio a casa e mio schiacciato un dito e sono 2 mesi che mi trovo a casa ne sono contento dove ti trovi che lavori e mangi. Ti saluto di cuore e sempre tuo papa

O fatto sapere tutti i nostri parenti e la tua Mariuccia e le tue sorelle e la tua nonnina.


Luogo di destinazione: Dortmund (Germania)
Missiva autografa. Milano (MI), Fondazione Memoria della Deportazione.
Cartolina.