187. R., Amato a R., Giovanni

Versen (Germania), 1 gennaio 1945

1-1-45 - Carissimi tutti. [1] E cominciato il settimo anno, secondo di prigionia, ultimo speriamo di questa vitaccia che sta divenendo insopportabile per tutti vero? [2] Oggi ho ricevuto due delle vostre lettere del -9-8 - e del 9-9- contentissimo di sapervi in buona salute. [3] mi dispiace della situazione della famiglia del povero Costastantino, mi dispiace pure che il Luciano stia per arrivare io non arriverņ state certi se prima non č tutto finito. [4] Per ora sono ancora nello stesso posto di prima non č avvenuto nessun cambiamen|to che mi riguardi, se dovessi cambiare indirizzo ve lo farņ subito sapere. [5] Ingrassate i conigli e i polli che non tarderņ a pregarvi di cucinare qualcuno ciao ciao auguroni Amato R.

Luogo di destinazione: Mosso S. ta Maria (BI)
Missiva autografa. Milano (MI), Fondazione Memoria della Deportazione.
Lettera.