122. F., Pino a F., Giuseppe

Hartmannsdorf bei Chemnitz (Germania), 27 agosto 1944

27.8 44 ) miei Cari [1] in questo momento vengo con queste mie notizie, fandovi nota che mi trovo in ottima salute. Come pure lo spero di tutti voi in famiglia, pappÓ, qui la situazione e la medesima non posso lagnarmi, io piutostto penso di voi come vi trovate gia che di racolto non ne avete fatto, certo dovrete vivere con la tessera ma sempre Coraggio [2] speriamo idio che presto tutto sia fenito che alora tutte le cose si cambierano ora per la prossima volta fatemi sapere di mio fratello Armando e pure di Valentino, perche osaputo che anche venezia e statta pichiata, pure mentre, [3] ora vi faso sapere che non mi occore niente, anche per conto dell Avoro, non Ŕ male, sollo 12 ore al giorno, [4] altro non s˛ che dirvi, dilli alla mamma, che sidia coraggio che presto si rivedremo, salutemi parenti sorelle cognati Baci Ai fratellini sorellina, Ciao pappÓ sempre coraggio, che torner˛ presto, fami sapere se mai spedi_to i sandali, solo quelli mi fareb bisogno vi saluto Vi bacio tutti, Vostro Figlio Pino che sempre vi pensa

Luogo di destinazione: Jesolo (VE)
Missiva autografa. Milano (MI), Fondazione Memoria della Deportazione.
Lettera.