75. Lorenzo da Pavia a Isabella d'Este, marchesa di Mantova

Venezia (VE), 17 giugno 1503

Inlustrisima madona, [1] per el portatore di questa ve mando un cesto con 4 pugnate: una de pistachi confetadi e una de tartufele e una de sparzi e una de siropo violado, le quale à portato mio fratelo da damascho con 'ste galeie, e una coracina fata de pistachi. Credo piacerà ala s. vostra. E 'ste cose sono in dito cesto. [2] E ancora mando un gato soriano, el quale à portato da damascho, ch'è goveneto. E così mio fratelo fa un presente de dite cose ala s. vostra, recomandase asai a quela e che la se degna de comandereli e averelo in el nemero de li soi servitori. Andarà questo avosto a damascho: in questo mezo la s. vostra veda se à a fare qualque cosa, che el farà molto volentera.
[3] Mandai li 2 petrarcha ala s. vostra, ligati in fiandra, per messer donado di preti. Ancora me credete che doveseno stare melio: a me, me pare che una cosa non stia maie così bene che per la s. vostra la non posi stare melio, e costano ducati 5 e mezo. [4] Cercha al quadro de giovane belino, io lo solicito molto e dame asai parole che el farà, e che l'à auto da fare per el principo e che adeso li andarà dreto; ma la s. vostra se degna de fareli scrivere una letra bona, per esere luj de una sorte fato a suo modo. [5] De la cariola non li mancho de solicitudine. È dificile cosa avere una cosa presto, masime da li bonj mastri. El bresanino supelirà ala s. vostra, ché ie l'ò fata vedere.
[6] Doieme asai del mancare de la sorela dele ecelencia del signore, non ve poteria dire la pasione che à auto madona duchesa d'orbin.
[7] La peste è molto meliorata, non c'è quasi pù niente, dio laudado. Non altro per questa, de contunevo m'arecomando ala ecerencia vostra. El vostro liuto sarà presto presto finito, e so piacerà asai a quela, così de beleca como de bontà. Vale, adì 17 zugno 1503.
vo‹stro› servitore lorenco da pavia in
venecia.
||

Alla Ill.ma et ex.ma si.ra
mia la sig.ra Marchisana
de Mantova.


Missiva autografa. Mantova (MN), Archivio di Stato, Busta 1440, c. 293.
Cart., 1 f.