171. Isabella d'Este, marchesa di Mantova a Lorenzo da Pavia

Mantova (MN), 11 ottobre 1513

Egregie Amice noster carissime, [1] se l'ambra se ritrova in quel bon mercato che ne dicesti quando eravati qua, mandatine, per il primo accada, tre o quatro unze che siano electe: se anche fusse cresciuto di pretio soprasedeti a mandarlo e datine aviso. [2] Ricordative, quando haveti tempo, di far dui calami nel pezo di dente di pesse che vi dessimo et di finire il nostro clavicordo. Offerendone a vostri piaceri sempre apparechiata. Mantuae Xj octobris MDXiij.

Minuta cancelleresca. Mantova (MN), Archivio di Stato, Busta 2996, Libro 30 A, c. 33.
Cart.

Intestazione nel minutario: "D.no Laurentio de papia".