130. Isabella d'Este, marchesa di Mantova a Lorenzo da Pavia

Mantova (MN), 9 aprile 1507

Lorenzo, [1] Serrà qua alligata una filza de paternostrini: vorressimo che ne facesti fare de la medesma cioè qualità: cinque filze de tanta longheza, de hebbano bello et a vostro modo.
||
[2] Mandiamovi etiam una piadenetta de argento per monstra acioché a Murano ne facciati fare cinque simile de vetro de smalto de diversi colori et mandarneli subito, insieme cum quella de argento, per el presente Cavallaro et quando pur non si potessino fare cossì presto, fatila vedere al magistro et remandatinela. [3] Thadeo Albano vi darrà dui ducati per la bachetta de hebbano che havessimo li giorni passati. Benevalete. Mantuae Viiij Aprilis 1507.
B. Cap.s.

Minuta cancelleresca. Mantova (MN), Archivio di Stato, Busta 2994, Libro 20, cc. 29 v.-30.
Cart.

Intestazione nel minutario: "Laurentio de Papia".