117. Isabella d'Este, marchesa di Mantova a Lorenzo da Pavia

Mantova (MN), 16 ottobre 1506

Lorenzo, [1] Doppo che vui non voleti dimi il precio dil spechio, gli faremo pensere sopra et vi daremo quello ni parerà. [2] Essendo a Sachetta havess.o lo hebano, avolio et sandalo et credevamo che li dinari vi fussino stati remessi, ma perché la littera vostra è smarita, piaciavi avisarni el costo de essi che subito ve li faremo respondere.
[3] Siamo certe che de la morte de messer Andrea mantegna habiati preso dispiacere per essere mancato alli pari vostri un bono lume.
[4] Perché ne scordassimo l'altro dì de scrivere a l'albano ch'el bisognava essere facto in la porta la batuda, dove va l'usso, dal reverso de le cornise, piaciavi ordinare al magistro che ge la facci et usati diligentia che siamo ben servite. Benevalete. Mantuae XVj octobris MDVj.
B. Cap.s.

Minuta cancelleresca. Mantova (MN), Archivio di Stato, Busta 2994, Libro 19, c. 86.
Cart.

Intestazione nel minutario: "Laurentio de Papia".