Carteggio Isabella d'Este - Lorenzo da Pavia
(1496-1515)

Lorenzo da Pavia

Gusnasco Lorenzo, detto Lorenzo da Pavia (? - Mantova 1517) fu un abile costruttore di strumenti musicali, visse per molti anni a Venezia e nel 1505 si trasferì alla corte di Urbino.

Come si evince dal carteggio epistolare con Isabella d'Este, relativo al periodo 1496 - 1515, oltre a soddisfare le richieste della nobile committente fu anche affermato "agente" di Isabella impegnato nel reperire oggetti preziosi, elementi di decoro e a intrattenere rapporti tra la committente e artisti come Mantegna, Bellini, Perugino e Leonardo.

A Venezia, nel Museo Correr, sono conservati i frammenti di un piccolo organo portativo, che costruì intorno al 1494.

Isabella d'Este, marchesa di Mantova

Isabella d'Este (Ferrara 1474 - Mantova 1539), figlia del duca Ercole d'Este e di Eleonora d'Aragona, sposò nel 1490 Francesco II Gonzaga. Abile diplomatica governò con fermezza sia durante la prigionia del marito a Venezia, sia dopo la sua morte nel 1519.

Amante della cultura, fu una delle principali artefici dello splendore artistico della corte gonzaghesca. Al centro di una fitta rete di relazioni tra i maggiori intellettuali del tempo, radunò intorno a sé artisti e letterati come Ariosto, Boiardo, Bembo, Trissino, Castiglione, Mantegna, Correggio, Perugino, Leonardo, Raffaello. Oltre a nutrire una grande passione per la musica, circondandosi dei più insigni musicisti del tempo, fu lei stessa una virtuosa del liuto e una cantante eccellente.

torna su torna su