45. Cecchi, Emilio a Antonini, Gianni

Roma (RM), 30 ottobre 1965

11 Corso d'Italia, Roma
30 ottobre 1965
Egregio dott. Antonini,
[1] qui accluse sono le bozze licenziate di "Ricordi crociani".
Ho fatto tutti i riscontri richiesti nella Sua lettera che qui le restituisco. Ho riletto tutto con grande attenzione. Ho uniformato date e riferimenti ai giornali e riviste dove i "pezzi" furono pubblicati. Mi pare che tutto sia chiaro. In caso mi interpelli a suo piacere; ma credo che non ci sia bisogno. Restituisco anche le prime bozze, per ogni occorrenza. Voglia avvertire il dottor Mattioli che ho restituito licenziate le bozze, e lo saluti. Mi creda, con molti ringraziamenti per le sue cure, dev.mo
Emilio Cecchi

Missiva autografa. Milano, Centro Apice, Corrispondenza, 41.
Lettera di 1 c., solo recto.

Nel margine superiore della lettera vi sono appunti manoscritti a matita di Raffaele Mattioli per Antonini, con la data del primo novembre: «Gianni possiamo procedere rapidamente. Confermo 1500 copie. Spero si possa a 1000 lire. Manderemo a Cecchi 200/m. Va bene? I/XI M.» (le parole qui in corsivo nell'originale sono sottolineate). Quanto al prezzo del volume, da Mattioli qui anticipato al redattore, si veda il preventivo di spesa per i Ricordi crociani archiviato al n. 13 della sezione amministrativa: se ogni copia costa all'editore £. 451, il costo totale risulterą coperto alla 1025ma copia vendendo il volume a £. 1.200; alla 1133ma copia, vendendo invece il volume a £ 1.000.