822. Castiglione, Baldassarre a Este Gonzaga, Isabella

Roma (RM), 11 dicembre 1521

Ill.ma et Ex.ma S.ra e Patron mia. [1] Alla lettera de V. Ex.tia de V del presente ricevuta da Moretto cavallaro, non me accade dire altro, se non che il S.r Alexandro, e M. Guido da Gonzaga gionsero hersera qui, et il S.r Alexandro ha comissione dallo Ill.mo S.r Marchese di condolerse col Collegio, et offerirse in nome de Sua Ex.tia. E così se farà.
[2] Mons.re R.mo de' Medicj questa mattina intrarà in Roma, e credo quattro altrj Car.li con S. S.ria, ciò è Sedunensis, Cortona, Petrucci, e Cibo.
[3] Le exequie se vanno facendo ancor più miseramente che non se cominciorno. Aspettasi ch'el R.mo Car.le nostro di Mantua gionga esso ancor: estimo ch'el serà l'ult.o.
Altro non mi occorre per hora scrivere a V. Ex.tia se non che li baso le mani, et in bona gratia humilmente mi raco.do.
In Roma, alli XJ de Decembre MDXXJ.
Di V. S. Ill.ma
Devoto Servitor
Baldesar Castiglione ||

Alla Ill.ma et Ex.ma S.ra e Patrona ‹mia› la S.ra Marchesana ‹di Mantua›


Missiva non autografa. Mantova (MN), Archivio di Stato, Archivio Gonzaga, busta 865, c. 390.