774. Castiglione, Baldassarre a Gonzaga Castiglione, Aloisia

Roma (RM), 24 novembre 1521

Mag.ca Madonna mia Matre honor. [1] Io son ben debitore sempre de scrivere a V. S. Pur, s'el si guardasse, io credo pur di dover havere lettere da.llei perché ne ho scritto alcune che non ho risposto.
[2] Io in questo punto ho aviso della presa de Milano, il che mi ha così commosso di alegrezza che non so quasi dove mi sia. Nostro S.re Dio sia laudato che consola pur li soi servi. Se l'animo mio fosse capace di quella allegrezza che serebbe stato inanti che morisse la poverina mia consorte, io serei uno delli contenti homini del mondo: pur ancor sento piacer quasi magior ch'io non sperai mai di dover havere.
Per questa non scriverò altro, se non che io sono Dio gratia sano, et a V. S. mi raco.do, e prègola a scrivermi, e basare li nostri puttini.
In Roma, alli XXIIIJ de IX.bre MDXXJ.
Di V. S.
Ob. Fi.
B. Castiglione ||

Alla molto Mag.ca Mad.a ‹mia Ma›tre hon. Mad.ma ‹Aluysa› Gonzaga da ‹Castigli›one


Missiva autografa. Bergamo (Bg), Civica Biblioteca Angelo Mai, Sezione manoscritti, 67 R 5.