754. Castiglione, Baldassarre a Este Gonzaga, Isabella

Roma (RM), 14 novembre 1521

Ill.ma et Ex.ma S.ra e patrona mia. [1] Per la lettera di V. Ex.tia di VJ del presente, ho inteso la venuta de M. Guidone, e Pavesino a Mantua, per il contracambio del Conte Gio. Fermo Triultio; e subito ho fatto sapere al R.mo de Como, esser pronto a liberare le sicurtati, date per el Conte Gio. Fermo, e così farò. [2] E per esser stato fora alla Magliana, in sin qui non me ne hanno ricercato altramente, ma dimane penso che seremo insieme a questo effetto.
[3] Nostro S.re viene questa sera dalla Magliana, e starà qui almen dui o tre giornj: potria forse tornare poi alla Magliana, per andare ancor in sin a Palo. Pur questo credo serà secondo li successi de la guerra, li quali Sua S.tà aspetta che sieno boni.
Altro non mi occorre che dire a V. Ex.tia se non che basandoli le mani in bona gratia humilmente me raco.do.
In Roma, alli XIIIJ de Novembre MDXXI.
Di V. S. Ill.ma
Devoto Servitore
Bald. Castiglione ||

Alla Ill.ma et Ex.ma S.ra e Patrona mia, S.ra ‹Marchesan›a di Mantua


Missiva non autografa. Mantova (MN), Archivio di Stato, Archivio Gonzaga, busta 865, c. 340.